velarc-salerno

1.2.3. ESTEREL

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da Admin il Mar Ott 16, 2012 10:47 am

Qui concentreremo tutte le notizie concernenti questo fantastico new project di ClaudioD - cyclops
con calma perchè il server di"forum italian" fa le bizze
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da Admin il Mer Ott 17, 2012 4:45 pm

Post di ClaudioD del 2 ottobre 2012
A dire il vero é nata per essere una 'anti' ac120 e Classe M.
Le barche che assomigliano a quelle vere, finiscono alla lunga per essere dimenticate anche se vanno molto bene a meno di farle entrare nel 'vintage'.
I Coppa America mono non 'tirano' più ormai. Forse sarebbe meglio guardare verso i Maxi!
Vedi invece IOM et Classe M che sono nate senza riferimenti, come pure il 10R del 1896 ! dove già a quel tempo usava le deriva lunga !!!!...un gran precursore !!
Si era sovrainvelata per 16-18 nodi di raffiche, ma il peggio era il piccolo Eurgle che non ce la faceva a tirare. Avevo usato due winch separati e indipendenti proprio per questo, ma non é stato sufficiente ! Ero un po impacciato col timone e non solo perché sullo stesso joystick avevo il fiocco e il timone insieme. Qualche volta dimenticavo anche la randa chiusa con vento in poppa col joystick di sinistra. Da notare che avevo anche modificato la funzione dei joystics nel trasmettitore per lo scopo.
Per essere un prototipo e con la messa in acqua per la prima volta posso essere che soddisfatto, barca "centrata" subito come da disegno, adesso entro nella fase dove tutti i correttivi saranno introdotti a livello vele come per esempio la randa troppo aperta perché il wang era già a fine corsa (arridatoio). 2 giochi di vele , uno fino a 8-10 nodi e l'altro fino a 15-16nodi con albero più corto, un po' come sugli M. Sto lavorando su una soluzione personale di servo a tamburo e a braccio in attesa di sapere se con la prossima costruzione riusciro' a ridurre il peso di 150g per metterci un MRG.
Lo scopo principale é quello di non superare i 4250g ballast incluso !
Ci saranno anche nel budget 200g di ballast interno per aumentare l'inerzia a prua contro il beccheggio se necessario che comunque non ho visto sulla barca. Inutile fare eventualmente una prua svasata visto l'ottimo comportamento dello scafo che non ha mai messo la prua sottoacqua anzi spesso si nota nel film che cerca di sollevarla nelle accelerazioni, cosa ben diversa di cio' che ho visto anche recentemente ....e con poco vento pure !!!
Il prossimo scafo uscirà da uno stampo femmina, devo consultarmi col carozziere e lucidatore sul miglior modo di presentare la superficie del master.

A proposito la barca non si é frantumata e lo strallo ha tenuto e come !

1.2.3. ... stacccchettoooo !!
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

1.2.3. VARO

Messaggio Da Admin il Gio Ott 18, 2012 10:29 am

http://youtu.be/zmvxTqTymCY

Questo è il filmato del collaudo in acqua della prima versione della Onetwotwo , di cui Esterel sarà uno sviluppo farao elephant
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

1.2.3. SAIL WINCH

Messaggio Da O mast il Gio Ott 18, 2012 4:46 pm

Continuano le ricerche sulle motorizzazioni da usare per Esterel .- Idea
http://www.youtube.com/watch?v=PHlehP2LWGc&feature=g-all-u

http://www.youtube.com/watch?v=mTKQ-CWppI4&feature=context-gfa

Questo è un normale RMG con un puleggione al posto della puleggia originale cyclops

sorry - ERRATA CORRIGE Hitec HS725BB - 3,5 turn sail drum servo .-.- torque a 6 V 14,50 kg/cm


Ultima modifica di O mast il Sab Ott 20, 2012 6:05 am, modificato 3 volte
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Ven Ott 19, 2012 7:37 pm

Bene , cosi' é giusto - grazie 20/10/12

Il servo usato é semplicemente un vecchio e consumabile HS-725BB.
Oggi lo ho anche "bruciato" dopo avvegli appeso 2.5kg con un braccio di 3.25cm (puleggione)
CD

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

STAMPO FEMMINA

Messaggio Da Admin il Dom Ott 21, 2012 7:51 am

Ecco il risultato della laminazione dello stampo femmina Evil or Very Mad



Il costruttore dichiara di aver usato :
2 mani di gelcoat

2 strati da 105g/m²
2 strati da 165g/m²
3 strati da 280g/m² -
Peso totale vetroresina = 1218g
Peso totale resina epossidica = 1218g

PARTENDO DA UN MASTER IN LEGNO


avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Dom Ott 21, 2012 9:20 am

Per la cronaca gli strati da 280g/m² sono diventati 4 in corso d'opera.
CD

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

RISULTATO

Messaggio Da O mast il Mar Ott 23, 2012 1:54 pm

Dopo il giusto periodo di attesa, per la polimerizzazione , ecco finlmante pronto lo stampo, liscio e lucido a specchio cyclops



il peso dichiarato è 3.900 gr

da spettatore incompetente , tante domande mi frullano in testa ma mi limito a cercare autonomamente la risposta .-
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Mar Ott 23, 2012 2:27 pm

Lo stampo come si vede sopra non é ancora pronto, lo devo lisciare a specchio e lucidare con polish da carozzeria.
Il peso, bisogna capire che si tratta del disloccamento misurato riempiendo lo stampo di acqua entro i limiti della LWL.
Lo stampo senza supporti pesa 2450g.
Cd

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da Admin il Mer Ott 24, 2012 5:55 am

Che gran figada amici, sta cosa del dislocamento Shocked
Questo mix strabiliante nel Claudio, di scienza, tecnica e manualità Arrow
Se non ci fosse la lombosciatalgia a riportarlo fra i comuni mortali clown
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Mer Ott 24, 2012 1:01 pm

Admin ha scritto:...........
Se non ci fosse la lombosciatalgia a riportarlo fra i comuni mortali clown

Magari fosse solo questo !
aggiungici l'atsma, l'ipertensione e le coronarie e il quadro é più vero study pale: !!
Cd

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Sab Ott 27, 2012 2:54 pm

una mezza lisciatina !
Cd
[img][/img]

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

WINCH o SERVO ?

Messaggio Da Admin il Dom Ott 28, 2012 10:03 am

Claudio, un mio modesto contributo alla ricerca del winch sails giusto What a Face


mi pare un sistema semplice semplice cyclops
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Dom Ott 28, 2012 11:27 am

Si é semplice come tutti i sistemi a braccio, ma se fai un po' di conti di accorgerai che per grandi superfici di vela le cose non sono cosi' evidenti se vuoi risparmiare peso e potenza batterie.
Cd

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ARMO 1

Messaggio Da Admin il Mar Ott 30, 2012 1:54 pm

Ecco le quote del RIG A di Esterel What a Face le ali della farfalla Arrow
Considerato che i materiali sono liberi, potremo dare libero sfogo alla ns creatività Arrow
Per esempio un bel mast in carbonio con canalina, bomi circolari in carbonio, le crocette direi 2 coppie,



ora capisco anche le preoccupazioni per il sail winches
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

ARMO1 b

Messaggio Da Admin il Mar Ott 30, 2012 2:33 pm

Oppure a parità di superficie velica, si può optare per un fiocco + basso , comunque roba da classe M Evil or Very Mad



A sto punto però, c'ho na curiosità da grande incompetente, l'adozione del balestrone non faciliterebbe il lavoro del sail winch ??
a occhio mi pare di si affraid
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da ClaudioD il Mar Ott 30, 2012 2:55 pm

Si , il balestrone richiede meno forza al winch in generale pero' deve essere montato qualche cm più verso prua per ottenere il giusto bilanciamento.
Nel caso del disegno di destra , il boma fiocco uscirebbe dalla prua.
Cd

ClaudioD

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 05.10.11
Località : Toulouse France

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 1.2.3. ESTEREL

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum