velarc-salerno

LA DERIVA e IL BULBO

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da O mast il Sab Mag 15, 2010 2:41 am

LA DERIVA FIN è posizionata sotto la carena incastrata in un apposito alloggiamento
il bulbo bulb è il contrappeso fusiforme collegato alla lama

ALCUNI ESEMPI







Ultima modifica di O mast il Mar Ago 24, 2010 4:36 pm, modificato 1 volta
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da O mast il Gio Mag 20, 2010 1:31 am

DAVE CREED costruisce quelle che al momento vengono ritenute le migliori lame di deriva, per leggerezza, resistenza e prestazioni
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Admin il Sab Mag 29, 2010 5:44 am

La deriva è di solito realizzata con la vetroresina e/o il carbonio, come pure il timone .-
Il bulbo è fatto con piombo fuso in appositi stampi .-
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Admin il Sab Giu 12, 2010 7:13 am

Finalmente sono arrivate, un sacco di tempo per averle.- Parlo delle nuove appendici per Axel, mo le devo montare ed è una fase delicatissima, per l'accoppiamento lama bulbo.-
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

CENTRAGGI

Messaggio Da O mast il Ven Lug 09, 2010 3:22 am

E' certamente la parte più tecnica e difficile della messa a punto di una barca.- Ci sono tanti calcole e tante prove da fare per trovare il giusto settaggio di una barca.-
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Admin il Ven Ago 20, 2010 5:52 pm

Una delle cose iniziali da sapere è il dislocamento (peso complessivo- stazza).- Poi in acqua bisogna rilevare la LWL o linea di galleggiamento, assieme a CAD e CC .- Questi valori di partenza ci aiuteranno poi a controllare se gli spostamenti di deriva e bulbo modificheranno e in che modo la LWL e la superficie immersa .-
Ho provato a farlo nella vasca da bagno - na faticaccia




siccome la deriva è lunga, l'ho tolta e ho messo solo il bulbo con 2 pacchi di batterie per raggiungere il dislocamento di Luna Rossa.- Allora l'ho messa in acqua

[uvimg.com/image_preview.php?i=9&u=15277350][/url]rl=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=7&u=15277350][/url]


cyclops Idea bounce affraid a questo punto mi accorgo che la vasca perde, la barca si muove (è un purosangue e scalpita).- Comunque il piano coperta si trova a + 7 cm. - il centro coperta a + 4 cm.- il bordo di poppa del giardinetto a + 2 cm.
La strada è questa, ma è tutto da ripetere



Ultima modifica di Admin il Dom Dic 12, 2010 4:32 pm, modificato 1 volta
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da O mast il Lun Set 06, 2010 2:42 am

CLAUDIO D ha pubblicato le istruzioni per costruire lo stampo per il bulbo in gomma siliconica .- Nello stampo si versa poi il piombo fuso.-
Io ho già fatto delle prove di fusione, ma in stampo realizzato con gesso scagliola.-
Non è per niente difficile, ci vuole pazienza e attenzione .-
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da O mast il Gio Nov 18, 2010 4:43 am

[img]http://i61.servimg.com/u/[url=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=56&u=15210002]f61/15/21/00/02/miseno10.jpg[/img][/url]






c'è solo l'imbarazzo della scelta !!!!!!!!!!!!!!!
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

OPERA VIVA

Messaggio Da Admin il Dom Nov 21, 2010 10:02 am

Stiamo naturalmente cercando nuove soluzioni .- Piccoli accorgimenti che dovrebbero consentire migioramenti nelle prestazioni .-
Riproponiamo quello che ci viene fornito dalla New Zealand .- Un Kit deriva, bulbo, timone su cui ci sarà molto da lavorare .-





avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

OPERA VIVISSIMA

Messaggio Da Admin il Dom Nov 21, 2010 10:12 am

Anzitutto dovremo adeguare il peso bulbo / deriva che per le regole IOM non può superare gr. 2.500 .-.-
Poi dobbiamo rispettare la lunghezza max ammessa dal fondo bulbo al punto di attacco alla carena .-
Dulcis in fundo lavorare sui centraggi.-
Capito perchè si chiama OPERA VIVA ?? non solo per la gnocca ...... affraid bounce Basketball farao

Parleremo dopo di CB - CC - CA sempre riferiti a CV nonchè LWL






avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

FIN MEASUREMENT

Messaggio Da O mast il Dom Nov 21, 2010 2:07 pm

Lama Creed = Corda superiore mm. 88 - Corda inferiore mm. 68 - Lunghezza lama mm.505 - Spessore max mm. 6,5
Timone Creed = corda max mm.55 - lunghezza pala mm. 225 - asse mm. 4
Bulbo peso attuale gr. 2.560
Il costruttore è Dave Creed - quello che ha sviluppato - disegnandone una nuova coperta e le appendci - il Widget di Elliott , peraltro disegnato da Chris Dichs .- Nonchè costruttore di Lintel
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

BULBO

Messaggio Da Admin il Sab Dic 04, 2010 2:10 pm

Fare un buon bulbo disponendo di stampo in acciaio , come vedrete in questo link

http://img253.imageshack.us/i/img0103nu2.jpg/

è tutto più semplice .- Altrimenti, a patto che si disponga del bulbo originale , bisogna prima farsi il calco in gesso, aspettare il tempo che si asciughi (si può accelerare col phon) e il seguito è quasi uguale.-
Si fonde il piombo in uno scatolino e poi si cola nello stampo o calco .-
Massima attenzione agli schizzi per gli occhi, mani, piedi.-
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

LUNGO o CORTO

Messaggio Da Admin il Dom Dic 12, 2010 4:36 pm

Anche questa è na scelta da fare; peso comunque gr. (3.340 + 150) X cm 27,50 o cm. 37.50






avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

BULBO LUNGO

Messaggio Da Admin il Mar Dic 14, 2010 1:55 pm

Ho scelto il bulbo lungo cm. 37 .- Montato con una deriva in carbonio corda mm. 83 .- Ho messo il sigillante per bloccare la deriva nell' alloggiamento e lo stucco






avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

BULBO LUNGO

Messaggio Da Admin il Mar Dic 14, 2010 2:05 pm

HO CARTEGGIATO, SPRUZZATO L' AGGRAPPANTE E POI VERNICIATO





avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

COLLAUDO X TELETHON

Messaggio Da Admin il Mar Dic 14, 2010 2:23 pm

Sono felice perchè il collaudo in acqua lo farò a Napoli al Molosiglio (l'attracco di Palazzo Reale) in occasione di una regata dimostrativa benefica per TELETHON , sabato 18 dicembre 2010 .-
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

ORZA o POGGIA

Messaggio Da Admin il Mar Dic 14, 2010 5:17 pm

Quesito :" ho spostato il CB + verso prua - la barca dovrebbe essere piu orziera - che succede in pratica ?? ""

[18.12.17] ita: l'effetto sarà che dovrai correggerla continuamente con il timone (FRENO)
ripartire potrebbe essere disastroso se si mette al vento.....in tal caso vuol dire che è molto orziera (troppo) Allargare il canale del fiocco di 5mm oppure dopo aprire la balumina della randa, oppure altra correzione, spostare l'albero in avanti......Queste tre operazioni vanno fatte una alla volta per vederne gli effetti.


Ultima modifica di Admin il Dom Gen 02, 2011 7:57 pm, modificato 1 volta
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Admin il Dom Gen 02, 2011 5:03 pm

http://www.servimg.com/image_preview.php?i=71&u=14910288

certamente è utile, nella ricerca del centraggio giusto, disporre di più appendici, da poter cambiare alla bisogna.-
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

CARBON FINN to LUNA ROSSA

Messaggio Da O mast il Sab Mag 28, 2011 9:11 pm

Laminazione by Tonicle , pesa meno di 100 gr. , in totale 1575 .- Vediamo poi come va in acqua la grande LR , però prima devo trovare un bel timone .-



avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da pincopallino il Sab Mag 28, 2011 10:54 pm

Very Happy


Ultima modifica di pincopallino il Dom Set 18, 2011 11:10 pm, modificato 1 volta

pincopallino

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 26.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da pincopallino il Dom Mag 29, 2011 5:32 pm

Very Happy


Ultima modifica di pincopallino il Dom Set 18, 2011 11:11 pm, modificato 1 volta

pincopallino

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 26.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

RUDDER

Messaggio Da O mast il Mar Mag 31, 2011 2:47 am

Its good, very nice .- Well done, thanks my friend TONY lol! Basketball bounce affraid [b]
avatar
O mast

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 14.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://www.velarcsalerno.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

RUDDER

Messaggio Da Admin il Mer Giu 08, 2011 1:38 pm

ed eccolo , nuovo , lucido, appena + grande dell' originale in plasticaccia



avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da eupon il Sab Giu 11, 2011 9:37 pm

deriva e timone bellissimi...ma ormai sembri seguire le orme del bozzarolo, cioè stare fuori stazza...
nuovo bulbo in costruzione per la ac100 redbull, con centro bulbo molto arretrato, vedremo come si comporterà
avatar
eupon

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 15.05.10
Età : 43
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Admin il Mer Ago 24, 2011 12:51 pm

Forse c'è un punto su cui sia i costruttori che gli skippers di barche a vela radiocomandate, possono concordare.-
Quello del posizionamento e incollaggio della scassa della deriva e dell' albero è il momento di maggiore impegno e che può condizionare tutto l'equilibrio-settaggio futuro della barca.- Farlo bene dipende dalla giusta interpretazione dei dati di progetto per le distanze dalla poppa e dalla prua del CC centro carena - CV centro velico - CB centro bulbo .-
Chi monta una scassa deriva deve infine solamente accertarsi che la stessa sia in linea con l'asse poppa prua e perfettamente perpendicolare alla LWL - linea di galleggiamento .-
A questo punto basta usare materiale di alta qualità come questa ultralight fin case






completando il tutto con fin and rudder obsession di Craig Smith e un bel bulbo del Mad Max
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 709
Data d'iscrizione : 12.05.10

Vedi il profilo dell'utente http://velarc-salerno.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA DERIVA e IL BULBO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum